Contatti



SDFGroup elettroimpianti

scriviEmail: SDFGroup@libero.it
QRCode SDFGroup elettroimpianti Tel./FAX 06/2025016
Cell: 329/8527319

SDFGroup elettroimpianti: Lo stile e la sicurezza a 360º

Oggi é il: 16/11/2018
Foto di lavori realizzati da SDFGroup.

50% di detrazione fiscale

Il Decreto Sviluppo introduce il 50% di detrazione fiscale anche per gli impianti elettrici.

Oggi possono godere del beneficio tutti gli interventi che producano un risparmio energetico oppure un aumento della mobilitá per le persone disabili.

Grazie alla qualità dei prodotti installati che rispettano gli standard tecnici previsti, la SDFGroup elettroimpianti garantisce che si possono ottenere gli incentivi su:


  1. Citofonia e videocitofonia
  2. Sistemi antifurto
  3. Videosorveglianza
  4. Sistemi domotici
  5. Cablatura degli edifici

Ecco uno stralcio della nuova normativa:


Negli ultimi anni la normativa che disciplina la materia é stata piú volte modificata. La piú recente novitá é stata introdotta dal decreto legge n. 83 del 22 giugno 2012 (Misure urgenti per la crescita del Paese) che ha elevato, anche se per un limitato periodo di tempo, la misura della detrazione e il limite massimo di spesa ammessa al beneficio.
In particolare, per le spese sostenute dal 26 giugno 2012 (data di entrata in vigore del citato decreto) al 30 giugno 2013, la detrazione Irpef aumenta al 50% e raddoppia il limite massimo di spesa (96.000 euro per unitá immobiliare).
Tra le altre novitá si segnalano:

  1. l'abolizione dell'obbligo di invio della comunicazione di inizio lavori al Centro operativo di Pescara
  2. la riduzione della percentuale (dal 10 al 4%) della ritenuta d'acconto sui bonifici che banche e Poste hanno l'obbligo di operare
  3. l'eliminazione dell'obbligo di indicare il costo della manodopera, in maniera distinta, nella fattura emessa dall'impresa che esegue i lavori
  4. la facoltá riconosciuta al venditore, nel caso in cui l'unitá immobiliare sulla quale sono stati eseguiti i lavori sia ceduta prima che sia trascorso l'intero periodo di godimento della detrazione, di scegliere se continuare a usufruire delle detrazioni non ancora utilizzate o trasferire il diritto all'acquirente (persona fisica) dell'immobile
  5. l'obbligo per tutti i contribuenti di ripartire l'importo detraibile in 10 quote annuali; dal 2012 non é piú prevista per i contribuenti di 75 e 80 anni la possibilitá di ripartire la detrazione, rispettivamente, in 5 o 3 quote annuali
  6. l'estensione dell'agevolazione agli interventi necessari alla ricostruzione o al ripristino dell'immobile danneggiato a seguito di eventi calamitosi, se é stato dichiarato lo stato di emergenza.
RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE: LE AGEVOLAZIONI FISCALI 1. LA DETRAZIONE IRPEF PER LE SPESE DI RISTRUTTURAZIONE é possibile detrarre dall'Irpef (l'imposta sul reddito delle persone fisiche) una parte degli oneri sostenuti per ristrutturare le abitazioni e le parti comuni degli edifici residenziali situati nel territorio dello Stato.
A seguito delle novitá introdotte dal decreto legge n. 83 del 2012, i contribuenti possono usufruire delle seguenti detrazioni:
  1. per il periodo d'imposta 2012 – detrazione del 36% per le spese sostenute fino al 25 giugno 2012, per un ammontare massimo di 48.000 euro
    – detrazione del 50% per le spese sostenute dal 26 giugno 2012 al termine del periodo d'imposta, per un ammontare massimo di 96.000 euro, al netto delle spese giá sostenute alla predetta data, comunque nei limiti di 48.000 euro, per le quali resta ferma la detrazione del 36%
  2. per il periodo d'imposta 2013 – detrazione del 50% per le spese sostenute dall'inizio del periodo d'imposta fino al 30 giugno 2013, per un ammontare massimo di 96.000 euro, tenendo conto – in caso di mera prosecuzione dei lavori – delle spese sostenute negli anni precedenti
    – detrazione del 36% per le spese sostenute dal 1° luglio 2013, per un ammontare massimo di 48.000 euro.

L'ammontare complessivo della spesa va suddiviso fra tutti i soggetti che l'hanno sostenuta e che hanno diritto alla detrazione.
Se gli interventi realizzati in ciascun anno consistono nella prosecuzione di lavori iniziati in anni precedenti, per determinare il limite massimo delle spese detraibili si deve tenere conto di quelle sostenute nei medesimi anni: si avrá diritto all'agevolazione solo se la spesa per la quale si é giá fruito della relativa detrazione non ha superato il limite complessivo previsto.
L'agevolazione può essere richiesta per le spese sostenute nell'anno, secondo il criterio di cassa.
Quando gli interventi di ristrutturazione sono realizzati su immobili residenziali adibiti promiscuamente all'esercizio di un'attivitá commerciale, dell'arte o della professione, la detrazione spetta nella misura ridotta del 50%. ATTENZIONE Se alla data del 30 giugno 2013 sono state sostenute spese per un ammontare pari o superiore a 48.000 euro, le ulteriori spese sostenute nel periodo d'imposta non consentiranno alcuna ulteriore detrazione del 36%.






Sei in: Home - SDFGroup presenta i nuovi incentivi governativi.
I nostri clienti
I nostri fornitori

Home Codice etico Chi siamo Servizi Le nostre proposte Alcuni nostri lavori Contattaci Vorrei... Ultime notizie FAQ Ristrutturazione Speciale sposi Test sicurezza Brochure Mappa del sito

SDFGroup: impianti d'allarme - domotici - centralini telefonici - reti lan - videosorveglianza - impianti elettrici - impianti satellitari

Valid HTML 4.01 Transitional Mappa del Sito | By SDFGroup - divisione informatica
Copyright © SDFGroup 2008 - P.IVA 09786151002